Idee da sottoscala

In una casa lo spazio non è mai abbastanza.
Bisogna cercare di utilizzarlo al meglio curando sempre lo stile e l’eleganza di ogni ambiente.
Una delle zone più anguste, che di solito si tende a trascurare, è il sottoscala.
Si pensa sia uno spazio perso, non utilizzabile, e invece sono molte le soluzioni che permettono di sfruttare a pieno le sue potenzialità.
Ecco alcune idee.

sottoscala armadio

sottoscala – armadio

Un capiente armadio. Realizzato con delle ante sagomate in randa che seguono l’inclinazione della scala. E’ utile per il cambio stagione, per mettere i cappotti degli ospiti o per riporre l’attrezzatura sportiva. Dalla tavola da snow alle mazze da golf, o più semplicemente la divisa da calcio o la borsa della palestra.

sottoscala - scarpiera

sottoscala – scarpiera

Un’enorme scarpiera. Per contenere sopratutto l’infinito numero di scarpe di noi donne. Decolletè, open toe, sandali e stivali di ogni forma e colore. Un pò in stile Carrie.

sottoscala dispensa

sottoscala – dispensa

Una pratica dispensa. Magari di supporto alla cucina sopratutto se la scala si sviluppa sopra di essa. Con i mobili a misura nella stessa finitura dell’arredo esistente.

sottoscala dispensa

sottoscala – dispensa

Oppure realizzata con cassetti, cestoni e antine adatte a contenere qualunque cosa.

sottoscala ripostiglio

sottoscala – ripostiglio

Un utile ripostiglio. Quel locale in più che nelle case fa sempre comodo. Per mettere le scope, la lavatrice o tutti quegli oggetti che non sappiamo mai dove lasciare. Basta mettere una porta, magari a rasomuro così si nota meno, per potervi accedere direttamente. Potendo così decorare la parete a vista con delle nicchie o delle cornici.

Ecco alcune soluzioni per come utilizzare il vostro sottoscala con spazi contenitivi.
Ora basta scegliere quella che preferite per poi personalizzarla a piacere.

E se lo dice lui

pag 297 - Steve Jobs-un ragazzo qualunque

pag 297 – Steve Jobs

Steve Jobs racconta il momento in cui doveva cambiare la lavatrice di casa sua.

“…finirono per scegliere una lavabiancheria e un’asciugatrice Miele, di fabbricazione tedesca: “mi hanno dato più emozione questi due elettrodomestici di qualsiasi altro pezzo di alta tecnologia abbia visto negli ultimi anni” afferma Jobs…”

pag 297 – Steve Jobs-un ragazzo qualunque – di Walter Isaacson

Tavolo senza tempo

tavolo Tulip - Eero Saarinen for Knoll

tavolo Tulip – Eero Saarinen for Knoll

Questo tavolo é stato disegnato negli anni ’40 da Eero Saarinen ed é diventato un’insuperabile icona di design e modernità.
Sembra essere stato progettato oggi per un moderno soggiorno e invece ha un’intramontabile eleganza che permette di accostarlo anche a dei complementi più classici o a dei pezzi d’autore.